Un PoNtE PeR …

marzo 15, 2006

CONNESSIONI – Nuove forme della cultura al tempo di internet

Filed under: Uncategorized — laziabea @ 2:56 pm

questo è il testo che utilizzeremo per il corso universitario di web content
e guarda caso cade a pennello con questo blog…
…è un po’ che ho scoperto che il caso non esiste
ma il bello è che continua a stupirmi!!!


Connessioni
Nuove forme della cultura al tempo di internet
Antonio Spadaro

Il libro incita a riflettere sulla fenomenologia dell’incontro in Internet, in quanto luogo frequentato da milioni di persone ogni giorno, spazio che nessuno possiede e che favorisce le connessioni. Tale luogo è diventato un ambiente culturale ed educativo frequentato da milioni di persone, credenti e non, e rappresenta per la Chiesa una formidabile opportunità di comunicazione perché consente di moltiplicare le connessioni sia come collegamenti personali sia per la costituzione di nuove forme di aggregazione sociale.

[dalla prefazione di Xavier Debanne]

3 commenti »

  1. informazione di servizio: il mio nuovo blog Liberty lo puoi trovare su http://www.kaliberty.blogspot.com

    Commento di Katiuscia — marzo 15, 2006 @ 6:00 pm | Rispondi

  2. Ciao Bea il tuo elogio al libro di Spadaro è davvero meritato. Io però lo esalto per un altro discorso: finalmente un libro che si legge bene e TuttoDunFiato (come questa parola. Oramai mi ero abituata a studiare libri dove solo dopo l’esame dici: “cavolo ho capito cosa voleva dire!”, le parole incomprensibili se le andavo a cercare nel vocabolario: Devoto (una garanzia della lingua italiana)neanche c’erano, così questo mi è sembrato un sogno.
    L’unico dilemma: MI RICORDERò QUALCOSA MARTEDÌ???

    Commento di Aledellonte — marzo 24, 2006 @ 8:49 am | Rispondi

  3. Ciao Bea il tuo elogio al libro di Spadaro è davvero meritato. Io però lo esalto per un altro discorso: finalmente un libro che si legge bene e TuttoDunFiato (come questa parola. Oramai mi ero abituata a studiare libri dove solo dopo l’esame dici: “cavolo ho capito cosa voleva dire!”, le parole incomprensibili se le andavo a cercare nel vocabolario: Devoto (una garanzia della lingua italiana)neanche c’erano, così questo mi è sembrato un sogno.
    L’unico dilemma: MI RICORDERò QUALCOSA MARTEDÌ???

    Commento di Aledellonte — marzo 24, 2006 @ 8:49 am | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: